ANSAcom

Bosch a EICMA 2018, pronta per vincere sfida della sicurezza

Sistemi completi per evitare le cadute dei veicoli a due ruote

ANSAcom

MILANO - Bosch sotto ai riflettori dell'EICMA 2018 con una gamma aggiornata delle proposte - già arrivate sui modelli di ultima generazione o in procinto di fare il loro debutto - che puntano a migliorare la sicurezza dei veicoli a due ruote, una vera 'rivoluzione' che costituisce una delle sfide più incalzanti per questo mercato. Si spazia dai sistemi di assistenza smart ai pacchetti per la connettività, che anticipano le nuove fasi di sviluppo e le innovazioni Bosch per le moto del futuro. Come già anticipato nel corso di eventi tecnici organizzati in Germania, una delle novità più importanti riguarda un progetto di ricerca che mira all'attenuazione dello slittamento.

In caso di foglie bagnate, una perdita d'olio o ghiaia sul manto stradale, le ruote iniziano a slittare lateralmente se non riescono più ad applicare una forza laterale sufficiente in curva. In situazioni di questo tipo, per il pilota è praticamente impossibile raddrizzare la moto in quanto per mantenerla in traiettoria servirebbe aggiungere una forza esterna laterale supplementare. L'idea alla base dell'attenuazione dello slittamento che Bosch sta sviluppando funziona come una 'mano' che riporta in linea la moto riducendo sensibilmente il rischio di caduta. Un sensore rileva lo slittamento laterale della ruota e se si supera un determinato valore, un accumulatore - dello stesso tipo utilizzato per gli airbag delle automobili - rilascia gas ad altissima presione, che viene espulso generando una spinta contraria che raddrizza la moto. L'arrivo di questa soluzione 'attiva' completerà un importante pacchetto di soluzioni che sono giù presenti in diversi modelli di due ruote o che lo saranno molto presto.

Punto di partenza sarà l'esperienza che Bosch ha maturato dal 1984 nella realizzazione e nel perfezionamento della tecnologia ABS - un importante strumento per la sicurezza che dovrà essere disponibile per tutte le classi di veicoli sul mercato - la Casa di Stoccarda ha messo a punto il Motorcycle Stability Control (MSC) per moto, che è il primo sistema di sicurezza al mondo 'tutto in uno'. Monitorando i parametri del veicolo a due ruote, come l'angolo di inclinazione, il sistema MSC può regolare la frenata elettronica e interviene sull'accelerazione in modo istantaneo per un adeguamento alle condizioni di guida. In questo modo il sistema permette al motociclista, durante la frenata in curva, di ridurre la tendenza della moto a ripristinare la posizione verticale, fornendo così una decelerazione il più sicura possibile. Il sensore 6D, con performance del segnale di riferimento e resistenza alle vibrazioni, sarà integrato al sistema MSC, pronto per entrare in produzione nel corso dell'anni. Questa unità, che è la più piccola e leggera del mercato, è in grado di gestire qualsiasi orientamento dei sensori nel veicolo, aumentando significativamente la flessibilità di montaggio.

In collaborazione con:
Bosch

Archiviato in

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: