Tumori, sabato 10 novembre in mille piazze i cioccolatini della ricerca

Iniziativa dell'Associazione italiana ricerca sul cancro

Redazione ANSA ROMA

 Arrivano in più di mille piazze italiane i "cioccolatini della ricerca". Sabato 10 novembre, infatti, i volontari di Airc (l'Associazione italiana per la ricerca sul cancro) distribuiranno una confezione con 200 grammi di cioccolato fondente a fronte di una donazione minima di 10 euro per contribuire alle attività dei 5mila ricercatori Airc.
    Perché il cioccolato? Si tratta di un alimento che assunto in modica quantità può portare benefici. Infatti, come spiega Andrea De Censi, direttore di oncologia medica dell'Ospedale Galliera di Genova, "gli studi hanno dimostrato che una dieta contenente cioccolato fondente riduce il numero di lesioni precancerose attraverso l'inibizione di mediatori infiammatori, l'aumento degli enzimi antiossidanti e di riparazione del Dna e la riduzione della proliferazione cellulare". L'iniziativa è inserita all'interno dei Giorni della ricerca di Airc, momenti per informare il pubblico sui progressi raggiunti dai ricercatori nell'ambito della prevenzione. In Italia, nell'ultimo anno, sono stati diagnosticati oltre 373.000 nuovi casi di cancro, più di 1000 al giorno. Le previsioni per i prossimi anni indicano che nel 2030 il cancro sarà la principale causa di morte nel mondo con 21,6 milioni di nuovi casi all'anno. In Italia (secondo dati 2018 di Airtum, Aiom e Passi) in particolare oggi si guarisce di più, come testimoniano i dati che ci pongono al vertice in Europa per le guarigioni. La sopravvivenza a cinque anni è aumentata, sia per gli uomini (54% contro 51%) che per le donne (63% contro 60%), rispetto al quinquennio precedente. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: