Pedofilia: il Papa rimuove un vescovo polacco

Accettata la rinuncia del monsignore Janiak, della diocesi di Kalisz

 Il Papa ha accettato la rinuncia del vescovo della diocesi di Kalisz (Polonia), mons. Edward Janiak, e contestualmente ha nominato amministratore apostolico "sede vacante" mons. Grzegorz Rys, arcivescovo di Lodz. Mons. Janiak da qualche tempo è accusato da alcune vittime di abusi in Polonia di aver coperto preti pedofili. La vicenda si è particolarmente animata nel Paese dopo che lo scorso maggio i fratelli Tomasz e Marek Sekielski hanno diffuso il loro film-documentario "Zabawa W Chowanego" ("Giocare a nascondino"), sulla piaga della pedofilia da parte del clero polacco. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie