Turismo: previsti 1,4 mld viaggi in 2018, +5%

Euromonitor, nuovi trend gioia disconnessione e lotta a plastica

di Cinzia Conti ROMA

ROMA - Ben 1.4 miliardi di viaggi nel 2018 con una crescita del 5%. Sono le previsioni sugli arrivi globali presentati da Euromonitor International al World Travel Market di Londra e anticipati dall'ANSA.

Ecco lo studio completo di Euromonitor

    Riguardo alle economie più sviluppate come Stati Uniti, Giappone ed Eurozona, sono attesi introiti in entrata ancora più forti (11%). "I viaggi domestici - spiega Wouter Geerts, Consultant Travel Euromonitor - avranno un vero boom nell'Asia Pacifica (+10%). La spesa media per viaggio è in aumento, sempre trainata dall'area Asia-Pacifico. La spesa globale dovrebbe aumentare del 9%". Euromonitor prevede che le vendite totali di viaggi scendano a poco meno di 2,5 trilioni di dollari nel 2018.

    Le vendite tradizionali ("offline") rappresentano ancora oltre il 50% delle vendite di viaggi globali ma, con un tasso annuo di crescita composto tra il 2018-2023 del 12%, le vendite su dispositivi mobili dovrebbero superare considerevolmente non solo queste ultime ma anche quelle "online", con tassi di crescita rispettivamente dell'1% e del 2%.

    La categoria di alloggi dovrebbe crescere globalmente del 6.1% nel 2018 ma gli affitti a breve termine supereranno tutte le altre categorie di sistemazioni registrando una crescita del 12.7%.

    Tra i nuovi trend si segnala il fatto che dopo anni di paure legate al "perdersi qualcosa" durante le ferie e quindi una continua ricerca di wifi & Co., le vacanze diventano un vero inno alla gioia di essere disconnessi. La JOMO, acronimo di "Joy Of Missing Out", si prende la sua rivincita sulla FOMO ("Fear of Missing Out") staccando brutalmente la spina a cellulari e tablet.

    Ma non basta: si guarda anche all'ambiente e alla sostenibilità con una consapevolezza sempre maggiore sui danni che i rifiuti di plastica fanno agli oceani e alla Terra. Molti player di viaggio si sono impegnati a prendere provvedimenti, mirando a porre fine all'uso di cannucce di plastica con alternative come cannucce iper-compostabili. Ad esempio Ryanair ha annunciato che le materie plastiche non riciclabili saranno completamente rimosse dai suoi aeromobili entro il 2023.

    Infine il passaggio anche nel mondo dei viaggi da un'economia dominata dal mercato e dai concetti di bene e proprietà a un'economia in cui beni e servizi sono scambiati sulla base dell'accesso. Il settore dei viaggi, già rivoluzionato da giocatori come Airbnb e Uber, ha ancora un grande potenziale nel settore dei voli. Gli esempi citati da Euromonitor sono alcuni vettori che offrono giri in elicottero prenotati tramite app di stile Uber, la città di Dubai che sta testando i taxi volanti e alcune piattaforme di prenotazione dove i piloti privati prendono i passeggeri in stile carpooling.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: