Società & Diritti

Ricerca donne-leadership, nel mondo occupano solo il 24% dei seggi in Parlamento

Studio Geena Davis institute presentato a L'Eredità delle donne

L'ingresso della sede dell'Unione europea foto iStock. © Ansa
  • Redazione ANSA
  • FIRENZE
  • 15 ottobre 2020
  • 20:57

 Nel mondo le donne occupano solo il 24% dei seggi parlamentari e il 18% dei ruoli di ministro; nel 2018 solo 17 donne erano capi di stato o premier e nei ruoli gestionali di 1 azienda su 4 non c'è nessuna donna. Sono alcuni dei dati emersi da una ricerca anticipata oggi da Madeline Di Nonno, ceo del Geena Davis institute on Gender in media, in occasione della presentazione virtuale della terza edizione de L'Eredità delle Donne (23-25 ottobre a Firenze), che sarà diffusa per intero proprio durante il festival.
    L'istituto è stato creato nel 2004 dall'attrice premio Oscar Geena Davis con lo scopo di raccogliere dati su presenza e ruoli femminili nell'entertainment e nei media e combattere la discriminazione. La ricerca realizzata dal Geena Davis institute in collaborazione con Plan International, è stato spiegato, si basa su campione di 10mila ragazze di 19 Paesi di ogni continente, di età compresa tra i 16 e i 25 anni: il 59% vuole essere leader nel proprio lavoro ma il 60 % pensa di dover lavorare il doppio di un uomo per essere altrettanto rispettata.
    Nel mondo dei media e dell'industria cinematografica e televisiva la situazione non cambia: dei 10 film campioni d'incasso 2018 nessuno era diretto da una regista, solo 1 su 4 aveva una donna tra i produttori e solo 1 su 10 aveva una donna tra gli sceneggiatori. La ricerca ha poi esaminato come le 56 maggiori produzioni cinematografiche del mondo abbiano ritratto le donne leader: su 2000 personaggi femminili analizzati solo il 27% ricopre ruoli da leader. (ANSA).
   

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie