Libia: Trenta, con la guerra i migranti diventano rifugiati

'Vanno accolti. Errore pensare attacco sarebbe soluzione'

   "In questa fase il pericolo che possano aumentare gli sbarchi è assoluto, è vero. Ancora di più dobbiamo portare l'Europa dalla nostra parte, non è possibile farlo andando a parlare con quei partiti, movimenti e Paesi in Europa che impediscono di raggiungere gli obiettivi dell'Italia. Dobbiamo insistere per una soluzione europea". Lo ha detto il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, a 'Circo Massimo' su Radio Capital, parlando delle conseguenze della situazione in Libia.
   
   "In caso di una nuova guerra non avremmo migranti ma rifugiati. E i rifugiati si accolgono. Chi dice che pensa al possibile attacco in Libia per risolvere il problema dei migranti sta facendo un errore enorme". Lo ha detto il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, a 'Circo Massimo su Radio Capital, aggiungendo che "le conseguenze in termini di destabilizzazione ricadrebbero soprattutto sull'Italia".   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA