Legale arrestati, subito revoca misure

Per avvocato Brunelli "forti dubbi su esigenze cautelari"

"Ci batteremo da subito per far revocare le misure, in tutte le sedi giudiziarie": lo ha annunciato l'avvocato David Brunelli difensore dell'ex assessore regionale umbro alla Sanità Luca Barberini, dell'ex segretario regionale del Pd Gianpiero Bocci e del direttore amministrativo dell'azienda ospedaliera di Perugia Maurizio Valorosi, tutti ai domiciliari. "E' un'indagine lunga e complessa - ha sostenuto il legale - che dura da più di un anno e proseguirà ancora. E' troppo presto per poter avere un quadro preciso. Tuttavia, sin da ora posso dire di nutrire forti dubbi sulla sussistenza di esigenze cautelari così marcate da giustificare la misura degli arresti domiciliari a carico dei miei assistiti. Risulta dagli atti che l'attività di indagine era nota quanto meno dal luglio del 2018 e che dal settembre successivo gli indagati erano stati avvisati ufficialmente del procedimento. Rispetto ad allora non capisco quali elementi siano sopravvenuti che abbiano imposto la privazione della libertà di persone".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere